Avezzano, sfiorato massacro di poliziotti

(immagine in evidenza: marsicalive.it)

Di seguito riportiamo integralmente la nota della Segreteria Provinciale Mosap di Napoli inviata alla Segreteria Nazionale per il successivo inoltro agli organi competenti.


SFIORATO MASSACRO DI POLIZIOTTI

In occasione dell’incontro di calcio Avezzano – Cesena, svoltosi in Avezzano nel pomeriggio odierno, veniva impiegato un contingente del Reparto Mobile di Napoli composto da venti unità. Ebbene, l’impiego di una forza così ridotta lasciava dedurre che la gara calcistica predetta si svolgesse in un clima di tranquillità senza incorrere in particolari inconvenienti di Ordine Pubblico. Deduzione che gli operatori di Polizia impiegati dovevano immediatamente smentire quando si sono trovati al cospetto di un folto numero di tifosi ultras della squadra ospite, circa 500, evidentemente agitati/arrabbiati e quasi tutti armati di catene, bastoni e altri strumenti atti ad offendere. Gli operatori del Reparto Mobile di Napoli, veterani ed esperti in servizi di Ordine Pubblico, avendo percepito il concreto pericolo di imminenti scontri, segnalavano, invano, ai vertici tale incresciosa situazione. Percezione che diventava da lì a poco realtà, infatti, la tifoseria ospite si scatenava contro la tifoseria di casa e, a fronteggiarli, vi erano solo 20 uomini del reparto mobile e altre unità della territoriale non adeguatamente organizzate ed equipaggiate. Durante gli scontri, almeno quattro poliziotti rimanevano feriti e molte auto danneggiate. E’ evidente la pessima gestione di Ordine Pubblico, a monte, dei vertici della questura di L’Aquila a partire dalle informazioni preventive sui tifosi, al filtraggio degli stessi all’arrivo nella cittadina Abruzzese. Come se non bastasse, si ignorava la percezione di pericolo segnalata dagli operatori.

Il Segretario Generale del MOSAP (Movimento Sindacale Autonomo di Polizia) intraprenderà tutte le iniziative necessarie affinché i colleghi non vengano buttati pericolosamente allo sbaraglio in servizi di O.P. ed operino in massima sicurezza.


Amatrice, inaugurata la nuova sede del distaccamento PolStrada

A distanza di due anni dal sisma, questa mattina ad Amatrice è stata  inaugurata la nuova sede del Distaccamento Polizia Stradale.

Nel corso della cerimonia il nostro Segretario Generale, Fabio Conestà, ha incontrato il Prefetto Franco Gabrielli, Capo della Polizia – Direttore Generale della Pubblica Sicurezza.

Per il Mosap si è trattato di “un importante occasione per confrontarsi con il Capo sulle reali condizioni lavorative dei colleghi in servizio al distaccamento Polizia Stradale” .

Basilica di Sant’Antonio di Padova, furto sventato dalla Polizia

Un plauso al personale della Questura di Napoli, in servizio fuori sede nel Veneto in occasione del 75° Festival del Cinema di Venezia, per aver, al rientro dal servizio,  sventato un furto alla “Basilica di Sant’Antonio di Padova”. I malintenzionati venivano subito bloccati dagli agenti intervenuti che, nell’immediatezza, riuscivano anche a recuperare l’intera refurtiva.

La Segreteria Provinciale Mosap di Napoli esprime il suo massimo apprezzamento  a questi colleghi, per la loro professionalità e dedizione.


fonte immagine in evidenza

Afragola: inseguimento nel cuore della notte, il grido di allarme del Mosap

Questa volta ad alimentare il clima di tensione nel rinomato quartiere Salicelle è stato un rocambolesco e lungo inseguimento avvenuto questa notte tra malviventi e forze dell’ordine, terminato con lo schianto dell’auto dei rapinatori contro un muro.

Secondo Luigi Di Michele, Segretario Provinciale di Napoli del Mosap (Movimento Sindacale Autonomo di Polizia): “Si tratta dell’ennesimo episodio di gravità inaudita in una zona in cui dilagano fenomeni di micro e macro criminalità.  La gente perbene è stanca e le forze di polizia sono lasciate spesso da sole. Abbiamo bisogno di mezzi, ma sopratutto di uomini per rafforzare i commissariati di periferia, come quello di Afragola, ed arginare così questi eventi ormai troppo frequenti. E’ necessario ripristinare sicurezza e legalità”.

Mosapnapoli.com cambia look

Il sito ufficiale (blog) della Segreteria Provinciale Mosap di Napoli in soli 5 mesi dalla sua creazione ha superato  5000 visualizzazioni e più di 2000 visite.

Da oggi il sito sarà dotato anche di uno nuovo design, più leggero e funzionale, con un’interfaccia grafica ottimizzata per i dispositivi mobili.

 

Commissariato Frattamaggiore, istituto reperibilità pattizia

La Segreteria Provinciale Mosap di Napoli ha incontrato il Dirigente del Commissariato di P. S. di Frattamaggiore per discutere sulla possibilità di estendere l’applicazione dell’istituto della reperibilità pattizia che, di fatto, fino ad ora, non aveva trovato attuazione rispetto al ruolo agenti ed assistenti.

Il Dirigente, resosi disponibile e sensibile alla questione, accoglieva la richiesta del Mosap estendendo l’istituto in parola a tutti gli aventi diritto.

 

 

IV Reparto Mobile, proficuo incontro con il Dirigente

Questa mattina il Mosap ha incontrato il Comandante del IV Reparto Mobile al fine di rappresentare diverse questioni di interesse comune segnalate dai colleghi, in particolare:

  • si è parlato delle condizioni  in cui versano gli spogliatoi (interrati). Il Dirigente, oltre ad aver assicurato che avrebbe provveduto ad un sollecito per l’effettuazione di una pulizia straordinaria, ha comunicato che sono in previsione dei lavori di ristrutturazione ed ammodernamento che  interesseranno non solo gli spogliatoi,  ma anche la mensa ed altri ambienti della Caserma Nino Bixio;

  • si è fatta chiarezza in merito alla possibilità di poter utilizzare la palestra della caserma durante la “riserva Bixio”. Si, è possibile allenarsi serenamente! In caso di esigenza improvvisa può essere infatti  diramato avviso tramite centralino/megafono per reperire i colleghi che in pochi minuti potranno essere pronti per essere impiegati in servizio di O.P.;

  • si è preso atto della piena disponibilità del Dirigente rispetto anche alla  possibilità di valutare, pure attraverso il coinvolgimento delle altre sigle sindacali,  soluzioni che possano ottimizzare i meccanismi che regolino l’impiego del personale nei vari servizi di O.P.

Secondo il Mosap, alcune criticità riguardo all’assegnazione dei servizi di O.P.  sono state innescate dalle difficoltà interpretative delle “indicazioni” fornite dalle linee guida, che  hanno impedito nel corso del tempo, malgrado gli sforzi degli addetti ai lavori,  di stabilirne una lettura uniforme. Una criticità di natura esegetica che talvolta ha compromesso una distribuzione equa del personale in “tutti” i servizi fuori sede, incluso quello degli uffici all’occorrenza smarcati,  generando così come effetto collaterale nella memoria collettiva una  classificazione virtuale in servizi fuori sede di seria A e di serie B ( e serie C).

 

 

Aggregazione a Venezia, criticità.

La Segreteria Nazionale, anche su input del provinciale di Napoli, ha segnalato nelle opportune sedi il disagio a cui sono sottoposti gli operatori aggregati a Venezia in occasione del 75° Festival del Cinema.

Tra le criticità evidenziate e che saranno oggetto di verifica da parte degli organi competenti, oltre la mancata possibilità di richiedere la corresponsione delle ore di lavoro straordinario effettuate dal personale per raggiungere le strutture convenzionate ove consumare il 1° e 2° ordinario, vi sono delle grosse anomalie circa le modalità indicate per l’espletamento del servizio. In particolare è stata sottolineata l’assenza di disposizioni e/o consegne scritte per gli operatori relative ai protocolli operativi da seguire.


fonte immagine in evidenza

Aggregazione a Venezia. Ok all’utilizzo dei mezzi dell’amministrazione per il viaggio.

In occasione della 75ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, il Ministero dell’Interno con circolare datata 21 Agosto 2018, ha disposto, a breve, l’invio nel capoluogo veneto  di alcune unità da diverse Questure, tra cui quella di Napoli.

Nella circostanza, la Segreteria Mosap di Napoli, su esplicita richiesta dei colleghi interessati,  ha subito prospettato agli uffici periferici competenti la possibilità di predisporre l’invio degli uomini, anziché in treno, con i mezzi dell’amministrazione. Essendo, quest’ultimi, maggiormente funzionali sia al trasporto dell’equipaggiamento individuale che a quello di reparto in dotazione agli stessi operatori.

L’Amministrazione, mostrandosi sensibile rispetto al possibile disagio rappresentato dai colleghi, accoglieva la richiesta.

MOSAP NAZIONALE: stipulata convenzione con Federcontribuenti

La Segreteria Nazionale ha stipulato una convenzione con Federcontribuenti-Fondosalutea riservata agli iscritti Mosap ed ai loro famigliari conviventi, offrendo la possibilità di poter accedere  a più di tremila strutture in tutta Italia al fine di consentire agli associati una serie di sconti privilegiati per poter affrontare cure e spese sanitarie, nonché la possibilità di poter fruire di specifiche coperture assicurative […] continua a leggere..

MOSAP NAZIONALE: concorso per 1000 posti vice isp. (riservato sov. capo) e 307 posti vice isp. tec.

La Direzione Centrale per le Risorse Umane ha comunicato al MOSAP che sul Bollettino Ufficiale del personale del Ministero dell’Interno – supplemento straordinario n. 1/36 del 2 luglio 2018, nonché sul sito intranethttps://doppiavela.poliziadistato.it e sul sito internethttps://dv.poliziadistato.it, nella pagina relativa al concorso, verrà pubblicato il bando del concorso interno, per titoli a 307 posti per l’accesso alla qualifica di vice ispettore tecnico del ruolo degli ispettori tecnici della Polizia di Stato,indetto con decreto del Capo della Polizia del 27 giugno 2018. E’ stato altresì precisato che sul sito intranet e internet sarà inoltre visionabile una guida, in formato pdf, contenente le indicazioni per la corretta compilazione della domanda online per la partecipazione al concorso.

Inoltre, domani sarà pubblicato sul bollettino del personale il Concorso per 1000 posti per vice ispettore riservato ai Sovrintendenti Capo che avevano più di due anni nella qualifica apicale all’1.1.2017.
Successivamente a seguito dei correttivi al Riordino il concorso potrebbe essere ampliato di altri 500 posti.

MOSAP NAPOLI: riunione informale 27 giugno 2018 – linee guida IV Reparto Mobile

Come già preannunciato nei giorni scorsi, quest’oggi, si è tenuta una riunione informale con le altre OO.SS. per discutere su eventuali migliorie da apportare ai meccanismi che regolamentano l’assegnazione dei servizi di O.P.

Diversi sono stati i punti d’intesa con le altre OO.SS. in merito al perseguimento di alcuni obiettivi che saranno portati a breve all’attenzione della Direzione, come ad esempio la possibilità di impiegare un “ispettore coordinatore” al fine di garantire maggiore continuità tra un turno e l’altro degli addetti all’Ufficio Servizi.

Secondo il Mosap tale  figura, oltre a fungere da collegamento tra i vari responsabili dell’Ufficio Servizi, gioverebbe: sia per quanto concerne l’aspetto interpretativo delle linee guida relativamente all’equa distribuzione ed impiego del personale nei servizi fuori sede che prevedono il pernotto (anche di quello che normalmente svolge “servizi non continuativi” – c.d. smarcati); che per quanto riguarda,  in linea generale,  la  veicolazione ed il  filtro di particolari esigenze rappresentate dai colleghi impiegati giornalmente  nei servizi di ordine pubblico.

Ferma restando la piena condivisione della proposta avanzata insieme alle altre OO.SS., il Mosap, sempre nell’ambito di una politica sindacale propositiva, costruttiva  e partecipativa, ritiene pacifico suggerire un approccio  ed un intervento più a livello organico, seppur in maniera graduale.

In attesa di indire a breve un’assemblea sindacale alla quale potranno partecipare tutti colleghi, si ricorda che e’ possibile inviare le proprie osservazioni attraverso l’area dedicata ⇒