PARTECIPAZIONE DA TUTTA ITALIA ALLA SIMULAZIONE ONLINE DELLA PROVA SCRITTA DEL CONCORSO INTERNO PER 1141 VICE ISPETTORI.

Ieri si sono svolte in contemporanea nazionale due sessioni di simulazione – in modalità online – dell’attesissima prova scritta del concorso interno per 1141 vice ispettori, la cui pubblicazione del diario relativo alla data ed alla sede del suo svolgimento è prevista il 15 luglio.

Tale iniziativa, propedeutica per la partecipazione a questa prossima fase concorsuale, si presenta nell’ambito delle attività intraprese a livello sindacale prima nel suo genere. Sindacalmente, infatti, si tratta di una vera svolta epocale per quanto concerne il tipo di sostegno fornito ai colleghi nella preparazione ai concorsi. Un progetto, quello dell’Ufficio Studi Nazionale del Mosap, che pone il collega al “centro”, concentrando il getto della sua azione non solo sull’aspetto formativo concepito a senso unico, ma a più ampio raggio, avendo cura di ogni dettaglio: sia attraverso il coinvolgimento di figure altamente qualificate, come avvocati esperti, con cui poter direttamente interagire e confrontarsi; sia cercando di ricreare e riprodurre artificialmente la realtà dell’esame, per imparare così a gestire quelle emozioni che si provano durante una “vera” prova concorsuale.

Nell’attuale background emergenziale si è reso necessario, anche per noi sindacati, dover rispondere alle esigenze dei colleghi con azioni più adeguate, e proprio come in questo caso, organizzando dei meetings mirati e simulazioni d’esame avvalendoci di modalità “a distanza”, un pò come avviene già da molto tempo nelle più prestigiose università telematiche per le lezioni, le esercitazioni e gli stessi esami.

Crediamo che il segreto del successo di questa nostra iniziativa, a cui hanno preso parte poliziotti da tutta Italia, stia proprio nell’efficacia della sua risposta e nella percezione di concretezza che si è avvertita intorno ad essa sin dal primo giorno. In quest’ottica la simulazione della prova scritta svoltasi ieri ha rappresentato l’apice, ma anche l’inizio, della nostra esperienza e, magari, pure uno spunto per la nostra Amministrazione a poter valutare in chiave futura la possibilità di attuare analoghe modalità telematiche per lo svolgimento anche delle prove scritte delle procedure concorsuali. Non dimentichiamo che la stessa Amministrazione recentemente ha già dato prova di saper tener testa alle necessità imposte dal periodo emergenziale, rispondendo a queste con l’innovazione, basta infatti ricordare l’ultimo Decreto del Capo della Polizia che ha previsto il ricorso a modalità decentrate ed in videoconferenza per lo svolgimento della prova orale del Concorso interno per 263 Vice Ispettori.

Il Referente Ufficio Studi Mosap – Guido Esposito