Comm.to Vomero: istituzione Segreteria Locale Mosap

Ufficializzata oggi dinanzi al Dirigente del Comm.to Vomero, Dott.ssa Flaminio, l’istituzione della Segreteria Locale Mosap, che come già preannunciato sarà guidata da MARCOCCI Giancarlo, persona dotata di elevata preparazione e professionalità, in servizio presso  il medesimo ufficio.

All’incontro ha partecipato anche il Segretario Generale di Napoli, DI MICHELE Luigi, non solo  un momento conoscitivo, ma anche  l’occasione per poter illustrare il progetto del “Movimento Sindacale Autonomo di Polizia”.

Nel corso della presentazione la Dirigenza manifestava la piena disponibilità al confronto ed attenzione rispetto a possibili proposte capaci di incidere positivamente sul personale sotto l’aspetto lavorativo.

Incendio in un’abitazione a Frattamaggiore: arrivano gli Angeli in Divisa, salvata un’intera famiglia.

Spesso li chiamano “angeli in divisa”, in termini di virtù la metafora non fa una piega, ma se per un secondo ci soffermiamo a pensare alla loro vulnerabilità, in quanto semplici uomini, ed al fatto che siano sempre pronti a rischiare il tutto per tutto per correre in nostro aiuto,  senza mai un ripensamento e senza mai fare un passo indietro, allora anche questa metafora  inizia a stare stretta: non si tratta di angeli, sono solo uomini in divisa, ma dal coraggio infinito.

Questa volta stiamo parlano dei poliziotti del Commissariato di Frattamaggiore, i quali pochi giorni fa, a  seguito di una segnalazione, giunti tempestivamente presso un’abitazione completamente avvolta dalle fiamme,  riuscivano ad introdursi nella stessa  traendo in salvo un’intera famiglia: una giovane madre ed ed i suoi bambini, inizialmente completamente ignari del pericolo perché sorpresi dalle fiamme mentre dormivano.

Di lì a poco giungevano gli altri soccorsi, per la famiglia  “miracolata”, invece, solo un grosso spavento.

Gli agenti, solo dopo essersi accertati che tutte le persone, anche  i vicini, fossero affidati  alle cure ed assistenza del personale sanitario, e che i V.V.F. avessero messo in sicurezza l’intera area (considerata anche la presenza di una bombola di gas pronta ad esplodere), si sottoponevano anche loro alle  cure mediche avendo riportato una importante intossicazione da fumo.

Noi del “Mosap”, oltre ad esprimere immenso ringraziamento a questi colleghi per il contributo dato alla collettività, ci impegneremo a dare il giusto input, nelle opportune sedi, affinché questi agenti possano ricevere da parte dell’Amministrazione il riconoscimento che meritano.


leggi l’articolo su Area Nord News

Immagine.png


in evidenza anche su: Il Meridiano News e su Il Mattino


 

Concorso interno, per titoli ed esame “501 posti per Vice Isp” – Richiesta scorrimento graduatoria finale.

Di seguito la nota della Segreteria Nazionale Mosap indirizzata al Direttore dell’Ufficio per le Relazioni Sindacali, Vice Prefetto Dr.ssa Maria DE BARTOLOMEIS


 

OGGETTO: Concorso interno, per titoli ed esame, per la copertura di nr. 501 posti per vice Ispettore della Polizia di Stato, indetto con decreto 2 novembre 2017. Richiesta scorrimento graduatoria finale.
^^^^^^^^^

Pregiatissima Dr.ssa DE BARTOLOMEIS,

come noto sono oramai giunte al termine le prove orali del concorso in oggetto indicato; ad oggi, dopo un lungo ed impegnativo iter concorsuale, risultano già idonei oltre 800 candidati, il cui numero finale potrebbe arrivare fino a 1000.
Nelle condizioni attuali molti candidati, appartenenti al ruolo Assistenti ed Agenti, pur essendosi distinti per impegno, preparazione e risultato finale, rischiano di non rientrare nei posti previsti dal bando, siano essi Assistenti Capo (quindi con una certa anzianità di servizio) siano soprattutto Assistenti ed Agenti quindi giovani ragazzi che, pur avendo superato le prove scritta e orale con votazioni vicine ai 10/10, potrebbero rimanere esclusi solo a causa dei pochi anni di servizio.
La previsione di un numero di circa 1000 poliziotti idonei, alla fine di un concorso interno lungo, impegnativo e selettivo, esprime e certifica l’impegno, la professionalità, la dedizione ed il senso di appartenenza di tutti quei colleghi che risulteranno idonei e che, a modesto parere di questa O.S., meritano tutti di divenire Ispettori della Polizia di Stato.
In ragione di quanto sopra esposto, considerati anche i costi che l’Amministrazione ha dovuto sostenere per citate prove concorsuali nonché la carenza di personale del ruolo
Ispettori, si chiede alla cortese S.V. di valutare l’opportunità, al termine della procedura concorsuale, così come avvenuto per precedenti analoghi concorsi, di procedere con atto ad hoc ad un ampiamento dei posti così da poter avviare al prossimo corso da Vice Ispettore, tutti gli idonei al concorso de quo.
L’occasione è gradita per porgerLe i più sinceri e cordiali saluti.

IL SEGRETARIO GENERALE NAZIONALE
Fabio CONESTA’

UNIVERSIADI, Problematiche alloggi personale aggregato.

Non poche sono le criticità riscontrate presso la struttura di Pozzuoli dove alloggiano centinaia di colleghi aggregati da tutta Italia in occasione del noto evento “Summer Universiadi”.

Il Mosap sta costantemente monitorando in sinergia con la Federazione Coisp l’evolversi della situazione che, allo stato attuale,  sembrerebbe essere in netto miglioramento, grazie soprattutto  all’intervento della Federazione stessa che, oltre ad aver prontamente fatto sentire la propria vicinanza ai colleghi in disagio, recandosi sul posto, ha sin da subito chiesto ai vertici della Questura un immediato intervento.


Il Mosap incontra il Direttore del Servizio Controllo del Territorio

Questa mattina una delegazione del Mosap di Napoli, composta dal Segretario Aggiunto, Guido Esposito ed il Coordinatore Provinciale, Antonio Moreno, assieme al Segretario Nazionale Conestà, è stata ricevuta dal Direttore del Servizio Controllo del Territorio dott. Vincenzo Nicolì.

Si è trattato non solo di un importante momento conoscitivo per la Segreteria Mosap di Napoli, ma anche l’occasione per portare all’attenzione dei vertici ministeriali alcune proposte in ordine all’equipaggiamento in dotazione alle pattuglie moto-montate dell’UPG SP, in particolare riguardo alle caratteristiche del vestiario  estivo al fine di rispondere con ancora più efficacia alle esigenze urbane in termini operativi, in vista anche delle elevate temperature estive.

Il Mosap ritiene che, grazie all’apertura ed alla disponibilità mostrata quest’oggi a livello centrale, cosi come avvenuto pure nei mesi scorsi durante la visita a Roma presso il Servizio  Tecnico Logistico, ed attraverso una politica sindacale propositiva, capace di dare input e fungere da raccordo con le varie realtà locali, si possano ottenere, già’ nel breve periodo, importanti risultati soprattutto in termini di benessere del personale, nell’interesse di tutti.

Il Mosap incontra il nuovo Questore di Napoli

Questa mattina il Mosap, rappresentato dal Segretario Generale di Napoli Luigi Di MICHELE  ed il suo Vice Guido ESPOSITO,  unitamente alla Federazione Coisp guidata da  Giuseppe RAIMONDI hanno incontrato il Questore GIULIANO. 

Il nuovo numero uno della Polizia Partenopea nel corso della sua presentazione ufficiale a tutte le organizzazioni sindacali ha mostrato sin da subito grande disponibilità e vicinanza ai colleghi, assicurando il massimo impegno per garantire ottimali condizioni lavorative  a tutti poliziotti napoletani.

Tale approccio,  oltre ad essere stato apprezzato all’unanimità, siamo certi che sia la chiave per il conseguimento di grandi risultati.

IV Reparto Mobile: accolta proposta del Mosap

La Direzione del IV Reparto Mobile di Napoli, dando dimostrazione di piena disponibilità nell’attuare iniziative volte ad innalzare ulteriormente i livelli di trasparenza, ha accolto la proposta del Mosap di estendere la c.d. “Webmail P. S.” per comunicare anche i turni espletati dal personale in ufficio.

Il Mosap ha proposto alla Direzione di valutare pure la possibilità di rendere visibile (sempre tramite webmail), contestualmente ai c.d. “coefficienti” del personale dei nuclei mobili, anche l’elenco dei dipendenti facenti parte dei gruppi degli uffici che risultano all’indomani potenzialmente impiegabili in servizi di OP.

Ulteriori aggiornamenti, a breve.

IV Reparto Mobile, orari in deroga.

RIPORTIAMO DI SEGUITO LA NOTA CONGIUNTA DELLE SEGRETERIE SEZIONALI PRESSO IL IV REPARTO MOBILE “COISP – UIL SICUREZZA – MOSAP” INDIRIZZATA A TUTTI I COLLEGHI DEL MEDESIMO UFFICIO


A Seguito dell’informazione preventiva relativa ai servizi del 05.04.2019, nonché dell’ordinanza con la quale si disponeva l’impiego di una squadra del IV Reparto Mobile con turno 10.00/16.00 – OP in sede, le scriventi Segreterie Sezionali chiedevano al rappresentante provinciale della Federazione Coisp, di cui fanno parte, di intercedere nelle opportune sedi per valutare l’opportunità di richiedere formalmente ai sensi dell’art. 7 comma 7 A.N.Q. le motivazioni, in ordine alle indilazionabili esigenze, che avevano determinato tale impiego.

I vertici delle Questura, anche su interessamento del Dirigente del IV Reparto Mobile, dimostrando grande disponibilità al dialogo, in un clima collaborativo, prendevano atto di quanto evidenziato dalle OO.SS, assicurando la massima attenzione per il futuro.

 

Criticità Reparto Prevenzione Crimine Campania

Il Mosap, con una nota indirizzata al Dirigente del Reparto Prevenzione Crimine Campania, ha espresso piena condivisione rispetto a quanto evidenziato dal comunicato congiunto delle Segreterie Sezionali SAP – SIAP – COISP – SILP – CONSAP, e dalla Segreteria Provinciale UIL Sicurezza,  in merito alla necessità di dare immediato avvio all’applicazione di strumenti finalizzati a garantire l’equa distribuzione dei servizi e dei carichi di lavoro.

Qualunque iniziativa volta ad innalzare la percezione di trasparenza non può che essere condivisa dal Movimento Sindacale Autonomo di Polizia.

Il Mosap presente al 1° Congresso Provinciale Uil Sicurezza Napoli

Questa mattina, anche il Mosap, rappresentato dai Segretari partenopei, Luigi Di Michele  e  Guido Esposto, assieme al neo Coordinatore Provinciale Gioacchino Castiello, è stato presente al 1° Congresso Provinciale  UIL SICUREZZA NAPOLI.

Ringraziamo l’amico Roberto MASSIMO per lo spirito collaborativo sin qui dimostrato e le belle parole spese nei confronti del  Mosap  durante il suo intervento all’apertura dei lavori congressuali,  cogliamo inoltre  l’occasione per rivolgergli i più sinceri auguri per la sua conferma a capo della Segreteria Uil Sicurezza di Napoli.

Il suo carisma e la sua grande competenza saranno valori aggiunti per tutta la  nostra Federazione.

Buon lavoro a Roberto ed al suo Team.

 

Il Mosap incontra il Dirigente dell’Ufficio Personale

In data 27/03/2019, una Delegazione del Mosap ha incontrato il Dirigente dell’Ufficio Personale della Questura di Napoli.

Analogamente a quanto già proposto ed ottenuto in altri uffici, come ad esempio all’U.P.G. – S.P.,  il Mosap ha evidenziato la necessità di  considerare l’opportunità, da parte della Direzione, di introdurre presso l’Ufficio del Personale  un apposito  “registro dei VOLONTARI” per l’impiego in servizi esterni di OP, al fine di garantire e rendere ancor più percepibili i principi di trasparenza ed equa rotazione, principi verso i quali, giova precisare, la Dirigenza si è dimostrata molto attenta;  garantendo inoltre  anche per il futuro di esaminare e vagliare, caso per caso, tutte quelle dinamiche lavorative capaci di incidere in termini di  benessere del personale e qualità delle relazioni interpersonali sul lavoro.

Infine, il Dirigente ha assicurato  di valutare la possibilità di attuare iniziative idonee a monitorare e garantire  la  corretta interpretazione ed applicazione degli istituti previsti dall’accordo nazionale quadro di lavoro, in particolare, riguardo agli istituti contrattuali dello “straordinario emergente” ed il campo di applicazione del c.d.  “intervallo di 30 minuti” destinato alla consumazione dei pasti. 

Il tutto nell’interesse dei colleghi.

Carenza moto in dotazione ai Nibbio.

Di seguito riportiamo la nota della Segreteria Mosap di Napoli indirizzata al Signor Questore.


Non serve ricordare quanto sia di fondamentale importanza il lavoro svolto dalle unità operative motomontate dell’U.P.G. S.P. di Napoli. Il loro apporto, specie in una realtà complessa come quella partenopea, è imprescindibile per garantire adeguati standard di sicurezza e prevenzione su tutto il territorio.
Diversi mesi addietro questa O.S. evidenziava delle criticità inerenti al vestiario ed all’equipaggiamento dei Nibbio, avanzando soluzioni e proposte rispetto alle quali si resta oggi ancor più ottimisti circa la loro evoluzione.
Duole, però, adesso, segnalare la carenza ed inefficienza dei “mezzi” in dotazione ai Nibbio, e le condizioni di disagio in cui vertono gli stessi operatori, che in diverse occasioni, a causa di alcuni malfunzionamenti delle loro moto, molte di queste oramai obsolete, si sono visti costretti a dover ricorrere all’ausilio ed all’intervento di un carro attrezzi per poter rientrare in caserma.
A parere di questa O.S., il punto non è solo quello di garantire il regolare servizio istituzionale “ad ogni costo”, ma è importante dotare questi uomini della Polizia di Stato di mezzi più moderni, sopratutto più efficienti: è necessario, in primis, salvaguardare l’incolumità degli stessi poliziotti, considerate anche la sollecitazioni meccaniche a cui questi “veicoli a due ruote” potrebbero essere sottoposti in termini di tenuta e stabilità in caso di interventi di emergenza, vista anche la capillarità della rete stradale, le condizioni del manto e la consistenza del traffico urbano della Citta Metropolitana di Napoli.
Alcune delle moto in uso hanno più di 10 anni, solo 12 di quelle in dotazione risulterebbero di nuova generazione, ovvero circa la metà di quelle utilizzate e che quotidianamente vengono impiegate su strada, senza considerare i mezzi che periodicamente devono essere ricoverati per manutenzione ordinaria, e non solo per quella c.d. “straordinaria”.
Occorre, dunque, che tutti gli attori interessati, nell’ambito delle rispettive competenze, diano un input nelle opportune sedi affinché possano essere avviate al più presto le procedure previste per poter svecchiare e potenziare la dotazione delle unità motomontate dell’U.P.G. S.P di Napoli.
Secondo questa O.S. Mosap la Sezione dei Nibbio rappresenta un patrimonio non solo per la Polizia di Stato, ma per tutti i cittadini napoletani.

Il Mosap incontra il Dirigente del Commissariato Afragola.

Questa mattina una delegazione del Mosap ha incontrato il Dott.  Stefano Iuorio, Dirigente del Commissariato di Afragola, al fine di rappresentare diverse questioni lavorative nell’interesse di tutti i colleghi.

Pertanto, si  è preso atto del costante impegno profuso della Dirigenza nella ricerca e nell’attuazione di soluzioni volte a migliore le condizioni lavorative ed il benessere del personale.

Va espresso inoltre vivo apprezzamento per i risultati fino ad ora conseguiti, considerato  anche il rapporto che intercorre tra risorse messe a disposizione della Questura  e la vasta area di competenza del commissariato in questione.

Castiello Gioacchino transita al Mosap

CASTIELLO Gioacchino andrà  a rivestire l’incarico di Coordinatore Provinciale quale referente per i Commissariati Distaccati dell’Area Nord di Napoli.

Il neo segretario Mosap  già vanta una lunga esperienza a livello sindacale, sarà perciò un valore aggiunto per il  team di Napoli.

Questo ulteriore innesto dimostra come il Mosap sia divenuto un punto di riferimento per chi ancora è alla ricerca di quei “valori indelebili di autonomia, indipendenza e libertà di opinione”.

IV Reparto Mobile: accesso agli atti (Legge 241/90 e succ. mod.)

E’ quasi giunto al termina l’iter di accesso ai documenti amministrativi ex Legge 241/1990 espletato dal Mosap.

Quest’oggi,  in sede di accesso, presso gli uffici della Direzione del IV Reparto Mobile è stata acquista  le restante parte della documentazione,  pari a 323 pagine.

In totale sono stati corrisposti 34,88 Euro in marche da bollo, così come previsto dalle indicazioni fornite dal Ministero di Grazia e Giustizia per i diritti di copia senza certificazione di conformità.

La Direzione si è riservata, infine, di valutare la legittimità della  richiesta di “integrazione” di accesso agli atti avanzata da questa O.S. in data 20.02.2019 nel corso del procedimento.

Ulteriori aggiornamenti a breve..

 

Il Mosap incontra il Dirigente dell’UPG-SP

In data 12/02/2019, la Segreteria Provinciale di Napoli del Movimento Sindacale Autonomo di Polizia ha incontrato il Dirigente dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico al fine di rappresentare diverse questioni lavorative segnalate dai colleghi.

In merito alle problematiche inerenti al servizio di lavaggio nonché allo stato delle auto di servizio ed al funzionamento dei dispositivi di equipaggiamento delle stesse, la Dirigenza ha assicurato che, laddove non si possa procedere per motivi tecnici all’assegnazione delle auto ai rispettivi autisti sull’ordine di servizio, avrebbe sensibilizzato il personale preposto alla gestione e manutenzione dei mezzi in dotazione ad innalzare gli attuali  standard di controllo e verifica, al fine di garantire maggiori livelli di efficienza, per scongiurare eventuali problemi e/o malfunzionamenti che potrebbero gravare sui compiti degli autisti rallentando di fatto le operazioni di uscita delle auto di servizio.

Per quanto concerne i criteri adottati per assicurare l’equa rotazione nell’assegnazione del personale dell’UPG – SP nei servizi in sede e  fuori sede,  si è preso atto dell’esistenza presso l’ufficio servizi di un registro (accessibile a tutti i dipendenti) destinato a garantire l’equa rotazione di detto personale. A tal proposito il Mosap ha evidenziato la necessità di porre in essere alcuni accorgimenti al solo fine di rendere ulteriormente percepibile tale equità a tutti i colleghi, come ad esempio attraverso l’annotazione  su di un apposito brogliaccio  delle eventuali indisponibilità espresse, anche telefonicamente, dai colleghi – tra quelli che risultano volontari – ad essere impiegati in un determinato servizio fuori sede.

In merito alle criticità relative agli spazi  e locali destinati alla vigilanza delle persone sottoposte a fermo, si è appreso che sono allo studio diverse soluzioni da parte della Questura, pertanto, sarà anche cura di questa O.S. fornire ulteriori aggiornamenti in tal senso.

Vista la disponibilità manifestata dal Dirigente dell’UPG – SP, il Mosap ritiene che quello di ieri sia stato un incontro proficuo e costruttivo, nell’interesse di tutti i colleghi.

Termini presentazione domande concorsi in atto.

CONCORSO INTERNO, PER TITOLI ED ESAME, PER LA COPERTURA DI 263 POSTI PER VICE ISPETTORE DEL 31 DICEMBRE 2018

– Termine Presentazione Domanda – 30/01/2019


CONCORSO INTERNO, PER TITOLI, PER LA COPERTURA DI 2214 POSTI NELLA QUALIFICA DI VICE SOVRINTENDENTE DEL 27 DICEMBRE 2018

-Termine Presentazione Domanda – 26/01/2019


Immagine.png